The SPORCO endurista witch project

the Sporco witch project

Quando l’enduro fa PAURA

Dopo aver ascolato alcune storie che narrano di una misteriosa Strega che si aggira tra i boschi nei dintorni di Roma, sette enduristi decidono di partire in moto per realizzare un documentario su queste leggende metropolitane. Armati di fotocamera e gps cercano di scoprire i luoghi dove sono nate queste strane e macabre leggende.

La vecchia Strega, stando alle cronache, era solita rapire gli enduristi che si perdevano nei suoi boschi. Atti di violenza scellerata e macabri riti da far accapponare la pelle tanto da non dormirci la notte.

Non senza paura i nostri sette valorosi e impavidi enduristi si avventurano al calar della notte nel bosco, guidando le loro moto, superando guadi e mulattiere, pensando che fossero quelle le prove più dure da affrontare quella notte. Si sbagliavano.

Qualcosa di orrendo li attendeva, qualcosa di tremendo, orribile.

the Sporco witch project 004the Sporco witch project 014the Sporco witch project 006the Sporco witch project 008

Partiti da Roma in sella alle loro fidate moto, con poche cose negli zaini, sacchi a pelo e buste dell’immondizia da utilizzare come tenda, decidono di trascorrere la notte nel bosco dove anni fa la Strega si è rifugiata e nascosta senza farsi mai più vedere da nessuno. Il bosco è temuto da tutti, e anche gli abitanti del villaggio lì vicino lo evitano e ne stanno alla larga. Chissà quale strano segreto possa nascondere.

Tutto procede per il meglio e sembra che i sette enduristi si stiano divertono,  tutti presi e contenti di stare assieme in moto e fare un po’ di giusto e sano enduro. Nessuno nota però che il bosco nasconde parecchie insidie, ci sono presenze soprannaturali, esseri che osservano e nell’ombra seguono i sette sventurati. Qualcosa di malignio inizia ad impossessarsi di loro.

“Riguardando queste foto, provo un senso di terrore”
queste le prime parole di uno dei sette protagonisti.the Sporco witch project 001
the Sporco witch project 006a
the Sporco witch project 010
the Sporco witch project 015 the Sporco witch project 017 the Sporco witch project 018  the Sporco witch project 019

the Sporco witch project 027a the Sporco witch project 028

the Sporco witch project 032

Federico Bestemmiathe Sporco witch project 011the Sporco witch project 030the Sporco witch project 028a

Ormai è notte fonda, uno spicchio di luna illumina timidamente la nebbia che inizia ad addensarsi tutto attorno. Fa freddo. Il cono di luce dei fari delle  moto viene inghiottito dal bosco. I sette procedono lentamente, a stento riescono a vedere solo ad un metro dalle ruote, poi il buio. Il buio totale. La notte nera nascondeva le ombre deformi, queste si muovevano tra gli alberi, erano sempre più vicine.

“Cercavamo di stare vicini, non riuscivamo a vederci in faccia in quel buio, seguivamo solo le luci della moto che ci precedeva”

“Ho paura di chiudere gli occhi, e ho paura ad aprirli”

queste sono solo alcune delle frasi registrate dalle fotocamere dei ragazzi.
the Sporco witch project 031athe Sporco witch project 026athe Sporco witch project 022

Bloccati dalle tenebre, senza orientamento, si accampano alla meglio nei loro sacchi a pelo pronti ad affrontare la notte. Nel buio più totale sistemano le moto, mangiano un boccone e cercano di farsi coraggio.

Purtoppo si trovano nel posto sbagliato al momento sbagliato. Ritornano alla mente le storie che hanno ascoltato in città prima di partire e i racconti degli abitanti del villaggio vicino il bosco stregato. Gli abitanti parlano di diversi eventi macabri che sono successi proprio qui, dove ora sono accampati.

Passano la notte con gli occhi sgranati, è troppa la paura per poter dormire. Il bosco attorno a nasconde qualcosa, o qualcuno.

“Abbiamo sentito dei passi, un respiro affannoso, un rantolo da bestia, prima gli occhi, poi la condensa del fiato.

E’ di fronte a noi. Aiutoooo!”

La fitta vegetazione non gli ha permesso di vedere di più. La Strega, la bestia si muove, è vicina. Attimi di terrore. Più nulla, di quei ragazzi non si da più nulla. Rimangono solo queste foto, in aclune si possono vedere le strane presenze del bosco.

Riguardando queste foto, provo un senso di terrorethe sporco witch project

1 Comment
  • NoNpEp
    Posted at 10:09h, 26 febbraio Rispondi

    Bella! Bellissima! Mi piacciono le storie a lieto fine :o))

Post A Comment