Immagimondo 2016

Festival di Viaggio

2 giorni intensi, densi, impegnativi.
2 giorni in piedi a gesticolare di disavventure in viaggio in moto, 2 giorni a parlare e a raccontare di Iran e iraniani.
Ci vuole una preparazione atletica da prepugilistica per affrontare questo evento.

Immagimondo è il Festival di viaggi, luoghi e culture organizzato da Les Cultures che si svolge a Lecco dal 10 settembre all’ 11 novembre 2016. Il programma che copre due mesi interi è fatto di reportage di viaggio, incontri, mostre fotografiche, conferenze, videoproiezioni e spettacoli molto interessanti.

Il 24 e 25 settembre ero lì ai Tavoli dei Viaggiatori con poche foto e qualche mappa per rispondere alle domande delle tante persone che si sono fermate incuriosite dall’immagine stampata sulla copertina del mio opuscolo:

Viaggio in moto in Iran

nel 80% dei casi la prima domanda a cui dovevo cercare di dare una risposta rassicurante era: ma l’Iran è sicuro?

Si, l’Iran è sicuro, è fin troppo sicuro, tanto che anche un incosciente viaggiatore come me risce ad andarci in moto, perdersi, ritornare e riorganizzare subito un altro viaggio in cui perdersi di nuovo.

Si, l’Iran è sicuro.

La bellezza di questo evento però è che si rimane totalmente immersi a contatto con altri viaggiatori e curiosi avventori di avventure e nuovi paesi da scoprire per due giorni interi, senza sosta.

Si viaggia in moto, in auto, in camper. Ma anche a piedi, in bici, addirittura in autostop. Soli, con la propria compagna o in compagnia di amici sconosciuti. E nello scambiare opinioni e impessioni con gli altri viaggiatori sulle terre attraversate la cosa che salta fuori è la relatività del tutto.

La gravità per esempio pesa su noi motociclisti in maniera diversa rispetto a chi a piedi zaino in spalla s’è fatto i 612km dell’Appia Antica partendo da Roma per arrivare a Brindisi.

Due passi sull’Appia Antica

Anche l’elemento tempo è diverso e questo influisce sulle distanze fatte degli stessi identici kilometri di noi mototuristi e “loro” cicloturisti. Ma in  moto quando trovi una frontiera chiusa hai modo di provare a fare altri kilometri. In sella ad una bici “pieghevole” quando attraversi la Mongolia invece se hai un problema resti lì, pianti la tenda e aspetti il nuovo giorno.

Francesco Grillo

Tempo, gravità, distanza che danno dimensione al viaggio e al viaggiare. Elementi che anche a noi in moto però subiamo. Chi non si è mai incollato la moto in spalla per superare un fiume, una strada crollata?

Un grosso grazie a tutti quelli che sono passati e si sono fermati ad ascoltare storie lontane. E poi grazie anche a tutti gli altri viaggiatori: Stefania Pozzi, Claudia Moreschi, Michele Sanna e Simone Sciutteri che erano lì vicino a me.
La Bionda sulla Honda, Momi e Agostino e ai loro viaggi in Bosnia, Filippine e Islanda.

Sono rientrato a casa domenica sera stanco morto che nemmeno dopo un viaggio di 10mila kilomentri nell’Africa sub-sahariana, che nemmeno dopo una giornata a smadonnare in mulattiera.

PS
E a te che mi hai rubato la cartina dell’Iran…
… bhè io ti auguro di fare il mio stesso viaggio, uguale identico: auguri!

4 Comments
  • Mastro Birraio
    Posted at 19:56h, 27 settembre Rispondi

    Azzeccatissima recensione di Immagimondo, un’esposizione davvero splendida che alla fine è anche una bellissima festa per chi vuole scoprire il mondo in maniera insolita.
    Ho avuto anch’io il tavolo lì per tre edizioni di fila, e ricordo solo momenti piacevoli passati con viaggiatori conosciuti 5 minuti prima o che conoscevo da anni, molti dei quali appaiono anche nelle tue foto.
    Mi spiace da matti non aver potuto partecipare quest’anno, ma sono certo che l’anno prossimo ci sarò ancora anch’io per entrambi i giorni, e stai certo, caro Moro, che mi porterò dietro come in passato oltre a foto, cartine e pc, anche la mia solita borsa termica con dentro delle fresche birre belghe per ammazzare un po’ il tempo insieme tra una chiacchiera e l’altra e far salire i trigliceridi in compagnia; so che comunque con te sfondo una porta aperta… 🙂
    Grande Moro, come sempre!

    Nicola di Mantova

    • Moroboschi
      Posted at 09:52h, 28 settembre Rispondi

      Nicola! ecco mi sei mancato tu e le tue birre
      promesso per il prossim’anno, mi raccomando!
      a presto

  • Dario Tortora
    Posted at 14:57h, 28 settembre Rispondi

    Ciao Luigi, siamo la coppia della prima foto. È stato un piacere conoscerti di persona e grazie per la bella chiacchierata. Speriamo di incontrarci ancora prima o poi!

    Dario

    • Moroboschi
      Posted at 11:44h, 02 ottobre Rispondi

      Ciao Dario
      si, vediamoci presto
      e a presto!

Post A Comment