Giacca Rev’it modello OffTracK

Eccellente giacca tuttofare

Durante il nostro viaggio in Turchia e Iran nell’estate del 2008, e successivamente in Oman e Emirati Arabi nell’estate del 2009, abbiamo potuto apprezzare la giacca Off TracK della Rev’it, testandola per ben 12.000 km, dal caldo afoso sulle rive del mar Caspio al freddo delle montagne dell’ Arzebaijan iraniano.

Giacca Rev'it Offtrack

I primi commenti di Triplo.

Roma. Luglio 2008.
Ho provato, in questi giorni di caldo torrido, la giacca Off Track della Rev’it.
Al di là del giudizio estetico (comunque ai semafori pare che riscuota un discreto successo), la giacca, a mio parere bellissima, presenta parecchi punti interessanti;
i più evidenti sono: le prese d’aria sul petto, sugli avambracci e sui fianchi, un pratico sistema di regolazione del colletto unito ad un semplice ma efficace sistema per tenerlo aperto evitando che svolazzi e una bella tasca posteriore a due scomparti, uno chiuso ed uno “a rete”.
A rete sono anche le capaci tasche al petto, mentre le due tasche a chiusura ermetica gommate poste più in basso, sono un po’ piccole ma comunque sufficienti per riporre chiavi e telefonino ed altri piccoli oggetti.
La Off Track viene presentata come una giacca “four seasons” ed in effetti, completa della membrana interna e dell’imbottitura, può tranquillamente essere utilizzata tutto l’anno.
Il suo ambiente naturale però è il caldo.
Qui, volendo indossare comunque una giacca completa di protezioni anche sotto la canicola estiva, la Off Track, a mio parere, dà il meglio di se stessa.
Con le prese d’aria tutte aperte ed con il velcro ai polsini allentato, ha una eccezionale ventilazione, tanto che in movimento, a più di 35°, rimane fresca e ben aerata.
Tutte le prese d’aria possono ovviamente essere chiuse facilmente anche con una sola mano ed indossando i guanti.

moro-giallo-triplo-blu1

moro-giallo-triplo-blu2

La protezione è assicurata dai classici gusci semi rigidi su spalle e gomiti più una protezione sulla schiena.
Sulla schiena è posta anche una fascia di materiale riflettente. I materiali utilizzati, le finiture e tutte le chiusure a zip sono di eccezionale qualità e fattura, cosa che si apprezza immediatamente non appena si indossa.

Le misure partono dalla “S” che forse per le ragazze più minute potrà risultare un po’ grande, specie sugli avambracci, dove peraltro un’ulteriore regolazione sarebbe tornata utile anche ad una utenza maschile.

La gamma colori prevede l’abbinamento di un bel grigio ghiaccio con il blu, il rosso, il giallo e il nero.

In conclusione: una giacca eccezionale non ancora molto conosciuta ma che merita la nostra attenzione.

particolare-della-comoda-tasca-porsteriore
revitpresa
revitcolletto
particolare-della-presa-aria-sulla-tasca-anteriore
particolare-della-presa-de28099aria-sulle28099avanbraccio

REV’IT! Sport International B.V.

La Rev’it è una ditta olandese fondata nel 1995.
Produce capi d’abbigliamento rivolti a chi in moto ci va.
Capi di abbigliamento nati da ricerca e innovazione,
assemblati e realizzati con stile, in pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza.
Online, sul loro sito (ben fatto) c’è l’intero catalogo
con tutti i capi d’abbigliamento e tutti i loro prodotti.

Questo articolo parla di:
No Comments

Post A Comment